e-Commerce

Da qualche giorno ho intenzione di scrivere un articolo sull’ e-Commerce e cercare di fare chiarezza su un sacco di incomprensioni in tal senso.

Quando parlo con chiunque mi indica l’e-commerce come un negozio online. Vero nulla di sbagliato, ma vi è da comprendere che l’ e-commerce è uno strumento. Io amo usare questa breve indicazione che poi spiegherò con più dovizia:

l’ e-commerce è uno strumento del marketing

e-commerce

e-Commerce immagine presa da Shopify

e-Commerce Come Strumento di Marketing

Detto ciò, voglio spiegare bene cosa intendo e  per quale motivo è giusto tener presente questa verità, perchè se si vuol vendere con profitto è importante sapere questa cosa, poi ti svelerò come rendere profittevole un e-commerce.

Analizziamo il concetto secondo cui l’e-commerce è uno strumento di marketing.

Prima di tutto, che cos’è il marketing?

alcune citazione che reputo valide lo definiscono così:

Metodo di ricerca, indagine di mercato per conoscere le tendenze del pubblico; l’organizzazione di vendita e il commercio dei beni e dei servizi offerti da un’aziendaCorriere della Sera

Oppure

Il marketing è il processo che pianifica e realizza la progettazione, la politica dei prezzi, la promozione e la distribuzione di idee, beni e servizi volti a creare mercato e a soddisfare obiettivi di singoli individui e organizzazioniRiccardo Perini

Quindi:

Il marketing è un insieme di azioni e strumenti che servono per promuovere servizi beni idee etc.

Alla luce di questa affermazione viene facile capire che un e-commerce è uno strumento del marketing:

Vuoi vendere Cellulari, puoi farlo andando porta a porta cercando di proporli, oppure con una bancarella, con un negozio oppure con un e-commerce.

Perchè è importante sapere questo?

Molte persone quando decidono di mettersi in affari, lo fanno in modo poco analitico, cioè fanno un business plan solo di costi che dovrebbero sostenere e di ipotetici guadagni, senza avere una chiara idea delle strategie che andranno seguite.

Quando si avvia l’apertura di un’impresa commerciale, bisogna porsi 3 domande e trovare le risposte, prima ancora di cominciare. Avere un chiaro percorso di lavoro è fondamentale, per evitare di far fallire il proprio progetto e-commerce:

  1. Qual’è l’esigenza del consumatore che voglio risolvere?
  2. Cosa gli proporrò io per risolvere questo bisogno?
  3. Come glielo proporrò?

E’ importantissimo che nella realizzazione di un qualsiasi progetto si risponda a questi tre quesiti in modo chiaro.

ora la tua idea è quella di vendere frigoriferi al polo, forse non ha senso il tuo progetto, se lo stesso prodotto lo volessi vendere in sicilia, beh allora l’esigenza sicuramente esiste, ma le azioni di marketing che adotterai sono fondamentali, dato che una delle cose più importanti da capire, è che i soldi non bastano mai, devi quindi spenderli nel modo più proficuo possibile.

L’ e-Commerce è uno strumento per presentare i tuoi prodotti all’utilizzatore.

ma ne esistono tanti altri di strumenti e per citarne qualcuno:

  • Market Place
  • Siti di annunci
  • Rappresentanti
  • Negozio fisico
  • Aste online o no
  • Cataloghi
  • Vendita piramidali
  • Multilevel Marketing
  • Rivenditori
  • Segnalatori
  • Spazi temporanei nei supermercati
  • etc..

Le possibilità sono immense, è fondamentale che tu comprenda qual’è lo strumento più adatto per la vendita del tuo prodotto, non è detto che l’e-commerce sia il più idoneo.

Se ad esempio vendi surgelati, gelati, camice su misura, scarpe artigianali, etc… sei sicuro che l’e-commerce sia lo strumento di marketing di cui hai bisogno?

probabilmente sarebbe opportuno investire la maggior parte delle risorse altrove.

Una volta stabilito che un e-commerce è uno strumento che si deve utilizzare nelle proprie strategie di marketing, è opportuno però capire che in quanto tale deve essere supportato da strategie di marketing coerenti, che spingano l’ecommerce e al tempo stesso aiutino la vendita.

Un esempio che mi viene in mente, è mondoffice, hanno un sito e-commerce che da un paio d’anni è passato da mondoffice a staples. La prima volta che acquistai da loro avvenne perchè mi arrivò un catalogo in ufficio, in cui sfogliandolo mi resi conto, che molti prodotti erano quelli che mi servivano per l’ufficio, mi sono collegato al loro (allora pessimo) sito web ed inserendo i codici che avevo estrapolato dal catalogo cartaceo, comprai della merce. Era il 2005 ne sono certo perchè avevo appena traslocato l’ufficio e avevo bisogno di alcune cose, a tutt’oggi compro alla media di 2-3 volte l’anno, spesso usando il catalogo come mezzo di ricerca.

Mondoffice usa quindi 2 strumenti di marketing, non so dire quali siano i ritorni, i numeri, ma reputo si dispendioso il catalogo, anche perchè lo inviano ogni 2 mesi a casa/ ufficio del cliente o potenziale tale.

Ma se da tanti anni usano questo metodo probabilmente il loro e-commerce ne giova.

Conclusione

Quindi concludendo l’e-commerce è uno strumento di marketing ed in quanto tale va concepito, non è la vendita, dato che vi sono poi tanta tante tante azioni da completare, ma è un metodo.

é importante capire come muoversi, cosa usare per vendere e cosa usare per farsi conoscere.

L’e-commerce, è un’ottima soluzione ma è importante sapere come vendere

eCommerce Specialist, professionista consulente e profondo conoscitore della progettazione, realizzazione e produttività in ambito e-commerce, lead generation e dei processi di web marketing di un sito e-commerce di successo. Amante della lettura storica, del fai da te, del mangiar sano, dello sport (ex rugbista professionista, attuale maratoneta senza speranze), curioso per antonomasia, imprenditore padre e marito innamorato.

G+ - FB - TWIN

Questo post ti è piaciuto? Lascia un voto da 1 a 5  Grazie

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (4 Voto - Media: 4,25 su 5)

Loading...

Scarica eBook Gratuito

eCommerce 6 step per incrementare le vendite

I campi con il simbolo * sono richiesti

Ultimi articoli dal Blog

Guada tutti i post