Sarao.it eCommerce Specialist logo
Menu

7- Miglioramenti e Performance e-Commerce

I miglioramenti di performance e resa dell’ eCommerce devono essere focus costante di ogni imprenditore di successo. Miglioramenti del proprio eCommerce vanno apportati costantemente.

miglioramenti per ecommerce aumentare vendite

Miglioramenti e Performance per eCommerce che vendono:

La fase successiva al lancio del progetto eCommerce consiste nei miglioramenti e performance per eCommerce, è un po’ come in una gara automobilistica, prima si costruisce l’auto, poi si crea lo staff, si predispongono tutti gli strumenti e poi si procede con effettuare piccoli aggiustamenti che possano migliorare le performance dell’auto e portarla alla vittoria.

Al medesimo modo un progetto di vendita online prevede dopo la fase di sviluppo dell’idea e dell’operatività, una fase di test e analisi per poi apportare modifiche che apportino migliori risultati all’eCommerce.

Test e Analisi degli Shop Online andrebbero fatti in modo constante, sia dal punto di vista dell’usabilità che dei dati sviluppati, questo perché solo con dati oggettivi è possibile sapere quali siano le aree di intervento su cui è possibile migliorarsi.

Anche se il proprio eCommerce vende bene bisogna sempre effettuare test e analisi per valutare se ci sono aree di miglioramento.

Di seguito i punti trattati in questa sezione relativa ai Miglioramenti e Performance per eCommerce che vendono, Se vuoi passare ad un punto velocemente clicca sui link sottostanti, troverai poi anche un pulsante per tornare a questo indice:

  1. I Test per eCommerce ,
  2. Analisi dati eCommerce,
  3. Usabilità sito eCommerce,
  4. Analisi eCommerce ,
  5. Richiedi Consulenza Gratuita
  6. Blog eCommerce.
ecommerce da dove iniziare

1- I test per eCommerce

“Se aspetti fino a che ci sarà un’altra case history nel tuo settore, potrebbe essere troppo tardi.”
– Seth Godin

Ho imparato che fare test sul proprio ecommerce non avrà mai un termine, non appena avrai fissato un punto critico dopo aver fatto un test sul tuo ecommerce, dovrai farne ancora, ancora e ancora. L’iter è sempre il medesimo:

  • Testare,
  • Valutare,
  • Apportare miglioramenti.

Molti a contrario una volta che il proprio eCommerce ha raggiunto un proprio equilibrio, non prestano più orecchio al sito e alle esigenze che possono arrivare dai clienti.

Quali sono i test a effettuare su un eCommerce?

Un ecommerce necessita di molti test tra i quali non devono mai mancare:

  • Velocità del sito e delle singole pagine del funnel di acquisto,
  • Analisi delle prestazioni e della reputazione server ,
  • Analisi dell’usabilità (sito, pagine e funnel),
  • Analisi mail transazionali,
  • Analisi DEM e Newsletter.
  • Analisi dei dati,

Esistono molti tool per effettuare test di velocità sia del server che del sito, uno di quelli più comprensibili ai più sono quelli di google speed test insight, o gtmetrix.

Il tuo sito è Mobile frendly? un conto è ciò che sai tu un altro è quello che percepisce o vedere google quindi puoi usare il suo test di analisi sito mobile.

Il discorso è ampissimo e i test da fare sono veramente tanti, ma devi impegnarti a effettuare continue analisi, naturalmente se non ne hai tempo o voglia di farlo da te puoi interpellarci dalla pagina di contatti.

2- Analisi dati eCommerceanalisi

“Rinuncia al tuo potere di attrarmi ed io rinuncerò alla mia volontà di seguirti.”
– William Shakespeare

Senza analizzare i dati non sai dove stai andando .

Immagina l’uso dei dati come una mappa con le coordinate un GPS che ti indica da dove sei partito dove sei e che direzione hai preso e quindi dove stai andando.

Se le coordinate ti stanno portando verso una direzione che non è quella programmata, puoi apportare modifiche per ricalibrare la direzione il prima possibile.

Ci sono informazioni che in un eCommerce sono fondamentali , ma troppo spesso queste infiorazioni vengono tralasciate o non prese in considerazione, ad esempio è importante sapere:

  • Costo Effettivo di acquisizione cliente,
  • % Conversion rate,
  • Costi effettivi aziendali, ripartiti per ogni vendita,
  • Carrelli abbandonati,
  • numero medio di acquisti,
  • scontrino medio,
  • Lifetime Value,
  • tempi di giacenze magazzino,
  • tempi di riassortimento,
  • tempi di uscita prodotti,
  • valore magazzino ed immobilizzazioni,
  • costo effettivo magazzino calcolato con i costi di gestione,
  • andamenti stagionali,
  • etc….

Le informazioni da conoscere sono moltissime, ma queste informazioni possono rompere l’equilibro tra attività e passività di un’attività commerciale.

Uno dei più grossi errori che vediamo nelle aziende che dobbiamo risanare, è l’errato calcolo delle marginalità, normalmente viene calcolato sulla differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita.

Ma questo è un grave errore perché il vero calcolo va effettuato aggiungendo al costo del prodotto anche i costi di gestione dell’attività, quindi costo del personale, affitti, utenze, banca, commercialista etc.. etc.. solo a quel punto è possibile calcolare l’effettivo margine e valutare lo sconto fino dove può essere spinto.

Altro aspetto che non calcola nessuno è il Lifetime Value, cioè il valore economico che un cliente può portare all’interno di un’azienda. se ad esempio la media dice che 1 cliente porta 5 orini l’anno per un valore di 50€ cadauno e normalmente ciò avviene per 3 anni, sappiamo che il valore di contribuzione aziendale di un cliente è di €50€ x 5 x 3 = 750€ va poi calcolato il vero margine e quindi è possibile sapere quanto investire per l’acquisizione di un cliente.

Questi sono solo piccoli e basilari esempi, sono moltissimi gli aspetti da prendere in considerazione e i calcoli da fare in modo sistematico e metodico.

3- Usabilità sito eCommerce

“Il design può essere arte. Il design può essere estetica. Il design è così semplice, è per questo che è così complicato.”
– Paul Rand

L’usabilità o User Experience (UX) è ciò che rende semplice ed intuitivo l’uso di un sito .

Alcuni eCommerce sono completi, vantaggiosi, ma hanno un conversion rate molto basso, perché l’esperienza d’acquisto è difficoltosa o poco intuitiva. Esistono notissime linee guida fondamentali per rendere un sito navigabile, ma per quanto si possano seguire schemi e standard solo dopo che l’utente finale lo prova potrà dire quali saranno i veri pregi e difetti in ambito Usabilità.

Troppo spesso gli imprenditori conoscendo a menadito il proprio prodotto danno per scontato che la stessa esperienza l’abbiano i suoi clienti.

Ma ricordiamoci che se i primi secondi sono quelli che decretano il proseguimento di acquisto o l’abbandono di un sito.

Nella user experience ad esempio concorrono i tempi di caricamento, se un sito impiega troppo per essere caricato, i clienti abbandonano senza dare altre possibilità al sito.

Le spede accessorie e di spedizione sono fondamentali da conoscere, ma troppo spesso per poterle verificare si è costretti ad aggiungere i prodotti a carrello. Colori poco contrastati, sfondi neri, o scusi, disarmonia di colore, sito non responsive e mobile adattivo, difficoltà nel trovare le sezioni, funzione di ricerca poco intuitiva, sono solo alcuni aspetti che possono concorrere al peggioramento della qualità di un sito.

la leggibilità di un sito è fondamentale, l’uso ad esempio di font belli con le “Grazie” rendono la lettura a schermo scomoda e rallentata.

L’ux è un aspetto che va analizzato e monitorato con metodi di analisi come l’Eye Tracking, il Mouse Tracking, i dati di Analitycs, e attraverso A/B testing.

Fai fare test di usabilità a persone che on hanno mai visto il tuo sito, fagli simulare degli acquisti e cerca di capire dove trovano difficoltà o d cosa sono attirati.

Osserva come si comportano e potrai avere la chiave per la risoluzione del tuo problema.

4- Analisi eCommerce

“Chi controlla il passato controlla il futuro. Chi controlla il presente controlla il passato…”
– George Orwell

Un eCommerce va analizzato nella sua interezza ogni volta sia possibile, un check-up di un eCommerce va concepito come se fosse un controllo di salute regolare che dobbiamo fare noi dal medico con regolarità.

Ci sono aspetti che un imprenditore non prende in considerazione in quanto il suo tempo lo dedica alla strategia ed alla gestione dell’azienda, ma a a volte basta un’analisi completa per poter comprendere dove sia possibile porre attenzione per migliorare le condizioni economiche di un progetto ecommerce.

Noi ci siamo specializzati proprio nelle analisi approfondite anche avvalendoci di strumenti di controllo professionali e non proprio economici, molti clienti sono riusciti a risolvere situazioni di criticità grazie ai nostri report. A volte un’analisi eCommerce Professionale può indicare la corretta zona di intervento senza che prima fosse stato possibile individuarla.

Se vuoi avere un’idea di cosa possiamo fare per il tuo sito e il tuo progetto puoi usare il form di seguito richiedendo una consulenza gratuita.

 

Vuoi il parere di un esperto eCommerce?

se vuoi essere aiutato in tutti questi passaggi non esitare a contattarci, ti forniremo 20 minuti di consulenza gratuita.

Richiedi 20 minuti di consulenza gratuita

 

Richiedi Consulenza eCommerce

Blog eCommerce

Normativa per il cookies negli ecommerce

Normativa Cookies per e-Commerce

Cookie Come Impostare il Proprio Sito e-Commerce per la NormativaContents1 Cookie Come Impostare il Proprio Sito e-Commerce per la Normativa2 Suddivisione dei Cookie2.1 Segnalazione Cookie al Garante e Tassa2.2 Cookie Cose si Deve Indicare2.3 Come Gestire i Cookie per Ecommerce Dal 2 giugno 2015 sarà obbligatorio ricevere il consenso all’installazione

continua lettura »
categorie per ecommerce

Le Categorie negli e-Commerce

Le Categorie in un e-commerce diventano un problema quando si hanno molti prodotti non accomunabili. Le Categorie negli e-Commerce sono da pianificare molto bene ancora prima di avviare il proprio e-commerce Vediamo di seguito alcune differenti tipologie di e-commerce e di soluzioni ottimali Le Categorie Negli e-Commerce Gli e-commerce possono

continua lettura »

Dati eCommerce 2015 [Casaleggio]

Ieri a Milano la Casaleggio ed associati come orami da 9 anni, ha presentato i dati relativi agli e-commerce nel 2014 e alle prospettive sugli ecommerce 2015 I dati che sono emersi sono molto interessanti ma vi da dire per doverosa precisazione che i dati sono estrapolati da un campione

continua lettura »
e-commerce ne vale la pena?

e-Commerce Ma Ne Vale la Pena??

Ogni tanto mi capita di rapportarmi con web merchant o aspiranti tali e qualcuno mi domanda: Ma in tutta sincerità vale la pena aprire un e-commerce? si guadagnano realmente tanti soldi? Questa domanda ultimamente è sempre più presente, sopratutto dovuto alla crisi a cui sono sottoposti tanti negozianti, desiderosi quindi

continua lettura »
gestione pagine errore 404

Paginetta Ma Dove Mi Porti?

Ovvero Eliminare le Destinazioni Morte Per Aumentare le Conversioni e-CommerceContents1 Ovvero Eliminare le Destinazioni Morte Per Aumentare le Conversioni e-Commerce1.1 Evitare Pagine Senza Destinazione1.2 Troppi Articoli Non Disponibili1.3 Risolvere Ricerche Infruttuose1.4 Evitare Le Categorie con Pochi Prodotti1.5 Mostrare Costi Aggiuntivi e Condizioni nelle pagine Prodotto E’ Capitato anche a me, capiterà sicuramente

continua lettura »

Seguici come 14.852 prima di te

Chi Sono?

sarao fulvio eCommerce SpecialistSono un esperto Consulente eCommerce un e-Commerce specialist che ha fatto esperienza prima di tutto su e-Commerce proprietari. Ho collaborato con tantissimi marchi importanti che mi hanno permesso di apprendere le principali tecniche per rendere produttivo e competitivo un e-commerce se vuoi informazioni su come  rendere il tuo e-Commerce produttivo e vincente. Contattami

Copyright © Sarao.it – All rights reserved. – P.Iva: 03030170124 – Designed by MaCri Web